Nuda Natura

#3 Naked movie: Paradise

Eccomi in questo mese con “Paradise”, il nuovo film della rubrica “naked movie”.


Paradise

Sarah (Phoebe Cates) in una scena del film

 


  • Trama

Sarah, inglese quattordicenne rimasta orfana del padre medico, trucidato mentre la ragazza si trova con lui a Bagdad, dovrebbe rientrare in patria accompagnata dall’unico servo rimasto a lei.

Il servo ottiene per sé e per la ragazza di unirsi a una carovana diretta a Damasco, alla quale si accodano all’ultimo momento anche un pastore protestante americano, con la moglie e il figlio David adolescente.

Sarah è stata, però, adocchiata bramosamente da un arabo mercante di schiavi, che ben presto assale la carovana, decimandola.

Sfuggita clamorosamente alla cattura, Sarah, sempre tallonata dal predatore, prosegue il viaggio attraverso il deserto, col servo e con David, rimasto a sua volta orfano.

Trucidato dall’arabo anche il servo, durante una uscita di ricognizione, i due adolescenti proseguono la loro avventura.

Viaggiano in deserti, oasi, fino al mare e ad una città, ponendo fine al loro Paradise.

 

  • Successo

Film del 1982 che fece enorme successo, soprattutto grazie alla colonna sonora cantata dall’attrice e cantante Phoebe Cates (Sarah nel film), rimanendo nella top per parecchio tempo.

 

  • Polemiche

La pellicola all’epoca è stata criticata in quanto molto simile al precedente Laguna blu.

In entrambi i film, infatti, la storia è quella di un ragazzo e una ragazza che si ritrovano soli in un luogo incontaminato, lontani dalla civiltà, che devono scoprire da soli e senza guida l’amore, il sesso e la maternità, oltre che come sopravvivere.

Però, in questo film i due protagonisti sono già in età adolescenziale quando l’avventura ha luogo e devono fare i conti con un vero e proprio nemico umano.

Inoltre la gravidanza di Sarah è solo citata nella parte finale, e non accade alcun parto, col piccolo destinato a nascere nella civiltà.

 

  • Difficoltà

All’inizio fu difficile trovare il protagonista maschile per le troppe scene di nudo.

 

  • Location

Non essendo ben definita, si presume che la location sia relativamente tra Bagdad e Damasco.

 

  • Sequel e remake

Il film non ha avuto né sequel, né remake. Ma, per alcune somiglianze sceniche e storiche, si avvicina a Laguna blu. 

 

  • Nudità e natura

Rispetto a Broke Shields di Laguna blu, Phoebe Cates mostra, senza particolari problemi, le proprie nudità e inoltre Paradise è riuscito comunque a mantenere quello sfondo di nudità e naturalezza di Laguna blu, grazie anche alla coppia protagonista del film.


Un film consigliato e di gradimento per chi ama il genere.

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 13 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Please enter the Page ID of the Facebook feed you'd like to display. You can do this in either the Custom Facebook Feed plugin settings or in the shortcode itself. For example, [custom-facebook-feed id=YOUR_PAGE_ID_HERE].

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: