Nuda Natura

Estate nudista

E’ arrivata l’estate!


estate

Durante l’anno si susseguono diversi periodi di stagione.

Si inizia con l’autunno da settembre a dicembre.

Seguito dall’inverno, che va da dicembre a marzo.

Dopodiché dalla primavera, che inizia a marzo e termina a giugno.

Ma, dulcis in fundo, c’è in particolare un’altra stagione, che è la più accogliente e perfetta per i nudisti, ovvero l’estate.

Questo periodo dell’anno è il più intenso e memorabile da vivere nella piena nudità, sia col proprio corpo che con gli altri.

Si arriva ad un punto dove la natura non ti conosce più per come ti presenti, ma per come sei davvero di fronte a lei, senza segreti e coperture di ogni tipo, da quello morale a quello pratico.

Quella magia improvvisa si diffonde e si concretizza di più in questo periodo dell’anno.

I luoghi naturali diventano più magici del normale e le attività sono frutto importante di ciò che magari ti eri già programmato in passato.

Le vacanze sono una meta immancabile e l’estate si presenta come la stagione migliore per farle in posti a tema nudisti, come gli agriturismi o proprio le spiagge stesse.

Durante l’estate riesci a vivere il nudismo come qualcosa di eccezionale e fantastico.

La stagione estiva ti permette di sicuro scelte e posti, che durante il resto dell’anno sono più difficili o impossibili da frequentare.

L’atmosfera, che si respira, è sia naturale che inerente al proprio benessere.

Il costume da bagno diventa l’alibi solo per i tessili nel volerlo usare sia per una questione di pudicizia che provocatoria.

Ma vivere l’estate in completa nudità non ha nessun paragone e prezzo, sia in maniera morale che pratica.

Immergersi nell’acqua e sentire il proprio corpo vulnerabile è qualcosa di indescrivibile se non da sogno, che varrebbe la pena di provare senza nessun tipo di problemi.

In questa stagione il corpo usufruisce dell’abbronzatura integrale e dello stare più libero da qualsiasi tipo di vestito.

La forza di volontà è importante, ma conta anche che tu non ti possa affatto sentire pregiudicato o sentirti discriminato per qualcosa di bene assoluto e non male.

Questa scelta è importante e salutare ed il male nasce solo da chi pensa che tu stia facendo qualcosa di osceno.

In estate si canta, si balla davanti al fuoco, si cammina di più a piedi nudi per esempio sulle spiagge, si fanno i campeggi, si va in vacanza in qualsiasi posto del mondo, come ad esempio in Giappone.

Perché non fare tutto ciò in completa libertà?

Provare la gioia e l’ebrezza che l’estate ti offre, significa trascorrerla nel migliore dei modi e di certo sia il nudismo che il naturismo non sono fatti per fare del male.

Se sei un nudista, ti godi meglio l’estate.

Se sei anche un naturista, ti godi meglio sia l’estate che la natura.

In entrambi gli usi che tu voglia fare, la pratica dello stare nudi non è altro che salutare e più inerente al clima estivo, che si ha modo di affrontare in questo periodo dell’anno.

Vivi l’estate senza pensieri e goditi la nudità in modo naturale e sereno.

Ti auguro una buona e felice estate in completa libertà!

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.